Un sequel per Zeffirelli

Il regista girerà il seguito di Fratello sole, sorella luna. Un progetto su San Francesco anche per la Cavani
25 maggio 2004
Un sequel per Zeffirelli
franco zeffirelli

(Cinematografo.it/Adnkronos) – Sarà il seguito di Fratello sole, sorella luna il prossimo film di Franco Zeffirelli. Lo ha annunciato, al Corriere della sera, lo stesso regista toscano. Il film, basato su un soggetto scritto due anni fa da Suso Cecchi D’Amico intitolato Tre fratelli, porterà al rinvio de I Fiorentini, il kolossal da 40 milioni di dollari sulla vita di Leonardo  e Michelangelo nella Firenze dei Medici, al quale Zeffirelli stava lavorando. Nelle intenzioni del regista le riprese dovrebbero iniziare a novembre tra l’Umbria, il Marocco e la Tunisia e a produrre il film potrebbero essere Riccardo Tozzi e Giovannella Zannone, in collaborazione con un pool di francesi, spagnoli e inglesi, oltre a Rai Cinema di Giancarlo Leone. In Fratello sole, sorella luna, spiega Zeffirelli, “lascio Francesco sulla soglia della santità. In questo film racconterò il suo viaggio a Gerusalemme, l’incontro con i crociati, il sultano, i mullah, l’imperatore. Mi sono detto: il mondo è in fiamme, siamo sull’orlo di una guerra di religione; hai per le mani una grande storia, basata su fonti rigorosamente storiche, sui Fioretti, sulle pagine di Tommaso da Celano, su secoli di iconografia, che è anche un apologo della convivenza; è tempo di muoversi. A novembre conto di essere già sul set. In tre mesi si può finire. Non penso a un film contro la guerra – continua -. La guerra c’è, non ci si può sottrarre. Quel che sta in noi è sconfiggere i rispettivi integralismi. Lasciare fuori Dio dalle nostre miserie e impedire a chiunque di agire in Suo nome”. Anche Liliana Cavani prepara un film sul Santo di Assisi e sul suo ruolo di mediatore tra Oriente e Occidente, di messaggero di pace e fratellanza. “Ci sto pensando da tempo, ma non voglio per questo dire che Zeffirelli mi ha rubato l’idea. Piuttosto mi sembra normale che di questi tempi si pensi soprattutto a questo aspetto di Francesco”. Il film è per ora soltanto un progetto al quale la regista sta lavorando con Italo Moscati. Prima dovrà dedicarsi ad altri due progetti, il De Gasperi televisivo le cui riprese, dopo lo stop e le polemiche dei giorni scorsi con la Rai, partiranno in agosto, e un film sulla storia di “una donna contemporanea del mondo della musica” sceneggiato con Enrico Medioli.

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy