Ice Age 2 in anteprima

Al Future Film Festival 20 minuti dell'atteso sequel animato. La manifestazione al via a Bologna il 18 gennaio
11 gennaio 2006
Ice Age 2 in anteprima
L'era glaciale

Aeon Flux con Charlize Theron e 20 minuti in anteprima del sequel di Ice Age. Sono soltanto alcuni degli eventi dell’edizione 2006 del Future Film Festival, in programma a Bologna dal 18 al 22 gennaio. La manifestazione diretta da Oscar Cosulich e Giulietta Fara si inaugura con l’anteprima di Wallace & Gromit e per l’occasione sarà ospite del festival Ian Whitlock, animatore degli Aardman Animation Studios, la nota casa di produzione inglese specializzata nell’animazione in stop motion. Tanti gli eventi in cartellone per questa nuova edizione del festival. Forte soprattutto il numero delle anteprime, oltre ad Aeon Flux (in chiusura) e Wallace & Gromith, ci sarà anche l’italiano Yo-Rahd – Un amico dallo spazio di Camillo Teti e Victor Rambaldi, storia di un baby extra-terrestre in cerca di un nuovo pianeta da abitare per il quale arriverà a Bologna Carlo Rambaldi. Ampio spazio anche all’animazione giapponese con una selezione delle migliori e più recenti produzioni, tra le quali, Yokai Daisenso di Miike Takashi, Kyashan ­ la rinascita di Kiriya Kazuaki, film visionario, tratto dall’omonimo anime, dalle ambientazioni retro-futuristiche e Nitaboh di Nishizawa  Akio, film dalla portata pedagogica, che narra del percorso spirituale e artistico di un giovane musicista in grado di rivoluzionare lo studio e l’esecuzione dello Shamisen, strumento tradizionale giapponese. “Arrivati all’ottava edizione del Future Film Festival crediamo che la forza di questa manifestazione stia nella sua capacità di rispondere alle esigenze del pubblico d’oggi – dicono i due condirettori – confrontarsi con il panorama internazionale per quanto riguarda le forme di comunicazione visiva più moderne, farsi stimolare dalle immagini più incredibili, sognare davanti allo schermo ma allo stesso tempo scoprire i segreti della lavorazione dei film, delle animazioni, dei clip, dei videogames”. Dall’Europa altre produzioni originali ed insolite: il danese Terkel di K. V. Andersen, T. Christoffersen, commedia dai toni decisamente poco politically correct doppiata da Elio e le storie tese (presenti al festival), l’ungherese Nyócker! (The District) di Áron Gauder e lo spagnolo Gisaku di Baltasar Pedrosa. Tra gli incontri più attesi dagli appassionati quelli con Andrew Jimenez della Pixar che presenterà in anteprima il cortometraggio One Man Band, con Matt Aitken della Weta Digital, la società che ha curato gli effetti speciali del Signore degli Anelli e di King Kong, con Carlos Grangel, che svelerà i segreti de La sposa cadavere di Tim Burton, e soprattutto con Tom Cardone della Blue Sky, che accompagnerà al festival l’assaggio di Ice Age 2.

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy