Checco Zalone a Lisbona

Alla Festa do Cinema Italiano l’anteprima portoghese di Quo Vado?, alla presenza dell’attore. Domani, 7 aprile, alle 21.30
Checco Zalone a Lisbona
Quo Vado?

Dopo il primo weekend di grandi successi ed importanti eventi dove il festival ha battuto nuovamente il suo record di spettatori (oltre 7.000), 8 ½ Festa do Cinema Italiano si concluderà il 7 aprile con la proiezione in anteprima portoghese dell’ultimo successo di Checco Zalone.

L’attore sarà presente a Lisbona il giorno 7 Aprile alle 21.30 presso il Cinema São Jorge per presentare al numeroso pubblico del festival il film Quo vado? che sarà distribuito commercialmente in Portogallo dalla Outsider Films a partire dalla prossima estate.

Sará questa un’importante prova per valutare la reazione del pubblico internazionale a questa commedia italiana di enorme successo. Ad accompagnare Checco Zalone ci sarà anche il produttore Pietro Valsecchi.

Oltre a Quo Vado? sono stati presentati oltre 40 film, tra le quali le anteprime nazionali del Racconto dei racconti di Matteo Garrone, A bigger splash di Luca Guadagnino, Nessuno si salva da solo di Sergio Castellitto.

Grande successo ha riscosso anche la prima di Suburra presentato da Greta Scarano e il film – che già è un cult in Italia – Lo Chiamavano Jeeg Robot, accompagnato dai protagonisti Claudio Santamaria e Luca Marinelli (qui anche per Non essere cattivo di Claudio Caligari).

Lo chiamavano Jeeg Robot

Lo chiamavano Jeeg Robot

 

 

 

 

 

 

Infine, tre film d’autore della passata stagione come Per amor vostro, L’attesa e Alaska saranno introdotti al nostro pubblico dai rispettivi registi Giuseppe Gaudino, Piero Messina e Claudio Cupellini.

In occasione del festival, torna finalmente in sala la copia restaurata del film a cui la Festa del Cinema Italiano deve il suo nome, di Federico Fellini, che verrà poi distribuita nelle sale UCI presenti sul territorio portoghese. Alla proiezione del capolavoro di Fellini è accompagnata la mostra “8½: Il Viaggio di Fellini”, una selezione delle foto di scena di scattate da Gideon Bachmann, fotografo della rivista LIFE, nel corso delle riprese. La mostra sarà allestita in collaborazione con Cinemazero. L’omaggio a Federico Fellini e all’opera forse più significativa per la comprensione della sua poetica e della sua estetica, sarà arricchito dalla presenza di Gianfranco Angelucci, collaboratore e amico di lunga data del regista riminese.

La sezione denominata Amarcord, tradizionalmente riservata ai grandi maestri del cinema italiano,è dedicata quest’anno a Ettore Scola. Per ricordare il grande regista recentemente scomparso saranno presentate opere note al pubblico portoghese come Brutti, sporchi e cattivi e altre meno conosciute, come La terrazza, così come film a cui Scola ha lavoratocome sceneggiatore, come Il Sorpasso di Dino Risi. La retrospettiva dedicata a Ettore Scola è organizzata in collaborazione con la Cinemateca Portuguesa – Museu do Cinema.

Un’ulteriore occasione di parlare dell’importanza del patrimonio cinematografico italiano e della sua promozione e valorizzazione nel mercato internazionale sarà l’incontro pubblico con il presidente dell’Istituto Luce –Cinecittà, Roberto Cicutto.

8 ½ Festa do Cinema Italiano è realizzata dall’Associação Il Sorpasso in collaborazione con La Cappella Underground di Trieste e conta con l’appoggio dell’Ambasciata d’Italia a Lisbona, dell’Istituto Italiano di Cultura, del MIBACT Direzione Cinema e dell’ Istituto Luce – Cinecittà.

Un progetto ambizioso che mira a raggiungere oltre 25.000 spettatori in tre diversi continenti. Infatti dopo Lisbona, 8½ Festa do Cinema Italiano porta la sua ricca programmazione in 14 diverse città portoghesi (Cascais, Coimbra, Porto, Elvas, Évora, Loulé, Caldas da Rainha, Guimarães, Aveiro, Funchal, Almada, Setúbal, Braga e Beja). E dopo il Portogallo, la Festa raggiunge anche l’Africa lusofona (Luanda in Angola e Maputo in Mozambico) e approda in Brasile in sette importanti città come Rio de Janeiro, São Paulo, Brasilia, Porto Alegre, Curitiba, Florianopolis e Belo Horizonte (24 al 31 agosto).

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy