Box Office, sempre Blade Runner 2049

Ancora in testa il sequel di Villeneuve, ma con poco più di un milione. La flessione rispetto allo scorso anno è drammatica: -58,40% sulla top ten
Box Office, sempre Blade Runner 2049

Blade Runner 2049 è ancora in testa al box office. Gli incassi, però, sono tutt’altro che galattici: 1.118.958 euro nel secondo weekend di programmazione, per un introito complessivo di 3.819.037 euro.

Entra in seconda posizione L’uomo di neve, il thriller tratto dal romanzo di Jo Nesbø, con 900.001 euro e la miglior media copia della top ten, pari a 2.098 euro (mentre la miglior media copia in generale è di Nico, 1988, venticinquesimo ma con 2.246 euro di media copia).

Mantiene il terzo posto Emoji – Accendi le emozioni (410.782 euro), mentre la new entry Lego Ninjago è solamente quarto con 405.151 euro. Altra new entry è l’opera prima di Michela Andreozzi, Nove lune e mezza, quinta con 381.831 euro.

Scende dal sesto al terzo posto Ammore e malavita (318.052 euro e 1.084.233 euro complessivi), seguito da Come ti ammazzo il bodyguard, settimo con 283.449 euro.

Entra in ottava posizione la commedia 40 sono i nuovi 20 (247.008 euro), mentre Il palazzo del Viceré è nono con 176.714 euro.

Chiude la top ten Cars 3, che incassa 153.850 euro e scende dal sesto al decimo posto.

Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, infine, la flessione è drammatica: -58,40% sulla top ten, -52,20% sugli incassi generali.

 

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy