Berlusconi e Sorrentino, tocca a Loro

"Spero non sia un aggressione politica nei miei confronti", dice Silvio. Ma il regista alla BBC: "Mi interessa l'uomo dietro il politico"
Berlusconi e Sorrentino, tocca a Loro
Set del film "Loro" di Paolo Sorrentino. Nella foto Toni Servillo. Foto di Gianni Fiorito Questa fotografia è solo per uso editoriale, il diritto d'autore è della società cinematografica e del fotografo assegnato dalla società di produzione del film e può essere riprodotto solo da pubblicazioni in concomitanza con la promozione del film. E’ obbligatoria la menzione dell’autore- fotografo: Gianni Fiorito.

(Cinematografo.it/Adnkronos) – “Mi sono giunte strane voci che sia una aggressione politica nei miei confronti. Spero che non lo sia”. Così l’ex premier Silvio Berlusconi, in occasione di una conferenza stampa a Milano, a chi gli domanda un commento circa il film, Loro, che il regista Paolo Sorrentino sta girando e che avrà come interprete principale Tony Servillo.

“Il mondo vede Silvio Berlusconi come una persona semplice. Ma studiandolo, ho capito che è molto più complesso”, ha detto recentemente il regista in un’intervista alla Bbc riferendosi al film in lavorazione. “Mi piacerebbe descrivere questo personaggio complesso. Mi interessa l’uomo che c’è alle spalle del politico, non sono così interessato alla questione politica”, ha aggiunto Sorrentino.

“Sono abituato a vedere il potere ovunque. Non è una questione che riguarda solo Berlusconi”, ma anche “persone che hanno cercato di cambiare la propria vita usando Berlusconi”.

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy