Maurizio Casagrande

NAPOLI (Italia), 4 novembre 1961
 

BIOGRAFIA

Attore, comico e cabarettista italiano, figlio del noto attore di teatro Alberto Casagrande (fondatore dell'Accademia Teatrale del Mezzogiorno). Fin da piccolo si appassiona alla musica, impara a suonare il pianoforte, ma soprattutto la batteria. Negli Settanta forma una band musicale: I Tetra Neon. Il gruppo non ha una vita molto lunga e, con lo scioglimento del gruppo, Maurizio Casagrande decide di perseguire la carriera musicale iscrivendosi al conservatorio San Pietro a Majella specializzandosi ancora di più in pianoforte, ma anche in contrabbasso e canto. Successivamente diventa docente di musica e solfeggio proprio all'Accademia Teatrale del Mezzogiorno, dove scopre la passione per la recitazione. Inizia a frequentare i corsi e da lì a poco esordisce al Teatro Cilea di Napoli. Durante il saggio di fine anno viene notato e immediatamente scritturato dalla Compagnia di Nello Mascia, che gli apre le porte della recitazione. All'inizio degli anni Novanta avviene l'incontro con Vincenzo Salemme che diventa il suo pigmalione teatrale e cinematografico. I due collaborano soprattutto in produzioni teatrali di successo, ma anche per numerosi film in cui Maurizio è tra i volti principali. Da loro sodalizio artistico nascono: "L'amico del cuore" (1998), "Amore a prima vista" (1999), "A ruota libera" (2000), "Volesse il cielo" (2001), "Ho visto le stelle" (2003) e "Cose da pazzi" (2005). Nel frattempo, però, Casagrande presta la sua opera anche ad altri autori, come in "Stregati dalla luna" (2001) di Pino Ammendola e Nicola Pistoia e "L'allenatore nel pallone 2" (2007) di Sergio Martino. Nel 2006 torna a lavorare con Salemme per il programma televisivo "Famiglia Salemme Show" (2006) in onda su RaiUno, ma prima ancora entra nel cast del telefilm "Carabinieri" (2006-2008) nel ruolo del Maresciallo Bruno Morri. Nel 2010 interpretata una piccola parte nel thriller internazionale "The Tourist" di Florian Henckel von Donnersmarck. Una carriera indiscutibilmente prolifera quella dell'attore napoletano, che nel 2012, oltre a recitare nel lungometraggio "Gli Equilibristi" di Ivano De Matteo, presentato alla 69. Mostra del Cinema di Venezia, esordisce alla regia con "Una donna per la vita".

FILMOGRAFIA

2015 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
ContattiPrivacy