Francesco Bruni

ROMA (Italia), 30 settembre 1961
 

BIOGRAFIA

Francesco Bruni
Regista e sceneggiatore. Inizia la propria carriera nel 1996, con il film "Condominio" (1991) di Felice Farina. Conosciuto soprattutto per il sodalizio con Paolo Virzì per cui, insieme a Furio Scarpelli e Francesco Piccolo, firma numerose sceneggiature: "La bella vita" (1994), "Ferie d'agosto" (1996), " Ovosodo" (1997), "Baci e abbracci" (1999), " My Name is Tanino" (2001), "Caterina va in città" (2003), "N Io e Napoleone" (2006), "Tutta la vita davanti" (2008) e "La prima cosa bella" (2010). Da non dimenticare, le collaborazioni con Mimmo Calopresti per le sceneggiature di: "La seconda volta" (1995, con Nanni Moretti), "La parola amore esiste" (1998 con Gérard Depardieu), "Preferisco il rumore del mare" (2000) e "La felicità non costa niente" (2003). Molto importanti, le sceneggiature curate per: "Le parole di mio padre" (2001) di Francesca Comencini e "Nati stanchi" (2002), "Il 7 e l'8" (2007) e "La matassa" (2009) di Ficarra e Picone. Noto anche nel mondo della televisione, cura l'adattamento dei romanzi di Andrea Camilleri per la serie tv "Il Commissario Montalbano" (1998, 2008) e quelli di Carlo Lucarelli per "Il Commissario De Luca" (2008). Dal 2000 al 2010 è inoltre docente di sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia. Nella sua carriera vanta anche una piccola performance attoriale nel film, "La guerra degli Antò" (1999) di Riccardo Milani. Nel 2011 esordisce alla regia con il film "Scialla! (stai sereno)", dove al festival di Venezia vince il premio "Controcampo" per i lungometraggi narrativi. Pluripremiato anche nel 2012 con il David di Donatello e il Nastro d'argento come miglior regista esordiente. Nello stesso anno è presidente della giuria nella sezione "Prospettive Italia" della settima edizione del Festival Internazionale del Film di Roma.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy