Claudio Santamaria

ROMA (Italia), 22 luglio 1974
 

BIOGRAFIA

Claudio Santamaria
Attore. Ha frequentato il Liceo Artistico e ha lavorato per un po' nel doppiaggio prima di studiare al corso triennale di Acting Training tenuto da Beatrice Bracco. Nel 1991 ha debuttato sul palcoscenico con "La nostra città" diretto da Stefano Molinari. In teatro ha recitato spesso in opere scritte da Lucilla Lupaioli e dirette da Furio Andreotti e fatto parte della compagnia Area Teatro, a fianco di Paola Cortellesi. Al cinema ha esordito nel 1997 in "Fuochi d'artificio" di Leonardo Pieraccioni. In seguito ha lavorato in "L'ultimo capodanno" di Marco Risi, "L'assedio" di Bernardo Bertolucci (entrambi del 1998), "Almost Blue" (2000) di Alex Infascelli, che gli è valso la nomination al Nastro d'argento come miglior attore non protagonista, "La stanza del figlio" (2001) di Nanni Moretti e in "Ecco fatto" (1998) e "L'ultimo bacio" (2000) di Gabriele Muccino (sarà anche nel sequel "Baciamo ancora" del 2009), film che gli vale la candidatura al David di Donatello come miglior attore non protagonista. Nel 2001, grazie al ruolo di Pentothal nel film diretto da Renato De Maria "Paz!", ispirato ai personaggi disegnati da Andrea Pazienza, riceve la prima candidatura al Nastro d'argento. La seconda arriva l'anno successivo per la sua interpretazione in "Passato prossimo", debutto alla regia di Maria Sole Tognazzi. Dopo aver lavorato, nel 2004, in "Il cartaio" di Dario Argento e "Agata e la tempesta" di Silvio Soldini, nel 2005 riscuote particolare successo con il personaggio di Nick in "Ma quando arrivano le ragazze?" di Pupi Avati ed è tra i protagonisti di "Apnea" di Roberto Dordit, "Romanzo criminale" di Michele Placido e "Melissa P." di Luca Guadagnino. La sua bravura lo porta a confrontarsi anche con produzioni internazionali, partecipa al 21 capitolo della saga dedicata all'agente 007, "Casino Royale", e ai film francesi "600 Kilos d'or pur" (2010, di Éric Besnard) e "Pauline détective" (2012, di Marc Fitoussi). Grazie alla sua collaborazione con la Francia, nel 2011 riceve il titolo di Cavaliere nell'Ordine delle Arti e Lettere dall'Ambasciata francese. Nel 2012 è sul grande schermo con "Diaz" di Daniele Vicari e "Gli sfiorati" di Matteo Rovere ed è a teatro con lo spettacolo "Occidente solitario", portato in tournée anche per tutto il 2013. Nel 2014 è nel cast del film di Ermanno Olmi sulla prima Guerra mondiale "Torneranno i prati", è in tournée teatrale con lo spettacolo "Gospodin" di Philipp Löhle (per la regia di Giorgio Barberio Corsetti) e viene premiato ai Nastri d'Argento 2014 con il premio speciale "Personaggio dell'anno" per il film "Il venditore di medicine" (2013, di Antonio Morabito). Nel 2015 è protagonista della pluripremiata opera prima di Gabriele Mainetti "Lo chiamavano Jeeg Robot", che a lui vale il David di Donatello come miglior attore. Attivo anche sul piccolo schermo, ha lavorato nel film Tv "Ama il tuo nemico" (1997) di Damiano Damiani, nella mini serie "La vita che verrà" (1998) di Pasquale Pozzessere, nella serie "Il caso Soffiantini" (2001) di Riccardo Milani, nella mini serie "Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu" (2007) di Marco Turco - in cui ha messo in evidenza anche le sue doti canore con l'interpretazione del celebre cantautore - , nella mini serie "Le cose che restano" di Gianluca Maria Tavarelli. E' stato inoltre il maestro Manzi nel film tv "Non è mai troppo tardi" (2014) per la regia di Giacomo Campiotti e nel 2015 ha partecipato alla serie "È arrivata la felicità" ideata da Ivan Cotroneo. Nel 2008 ha condotto il Concerto del Primo Maggio a Piazza San Giovanni a Roma. Nel corso della carriera alterna anche nuove esperienze lavorative che vanno dal doppiaggio alla lettura di audiobook, senza tralasciare la passione per la musica (canto, chitarra e tromba) e l'impegno sociale, tra cui il ruolo in prima linea nell'associazione "Artisti 7607", per la tutela dei diritti dei lavoratori dello spettacolo.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy