Andrea Molaioli

ROMA (Italia), 1967
 

BIOGRAFIA

Andrea Molaioli
Regista. E' stato a lungo assistente e aiuto di registi come Nanni Moretti, Carlo Mazzacurati, Daniele Luchetti e Mimmo Calopresti. Dopo aver girato alcuni backstage di film e serie televisive, qualche filmato istituzionale e il 'diario' della Sacher "Bandiera rossa, Borsa nera", nel 2007 ha firmato il suo primo lungometraggio "La ragazza del lago", scritto insieme a Sandro Petraglia ispirandosi al romanzo di Karin Fossum "Lo sguardo di uno sconosciuto". Il film, presentato alla 22. Settimana Internazionale della Critica a Venezia, ha ricevuto dal Sindacato Nazionale dei Giornalisti Cinematografici il premio ISVEMA 2007 e il protagonista Toni Servillo è stato invece insignito del premio Francesco Pasinetti. Il film, con i suoi autori e interpreti, è stato anche protagonista dell'edizione 2008 del premio David di Donatello vincendo 10 statuette tra cui quella per il miglior regista e il miglior regista esordiente per lo stesso Andrea Molaioli. Nel 2011 firma il suo secondo lungometraggio "Il gioiellino", ispirato alla vicenda del crac Parmalat, di cui è ancora protagonista lo stesso Servillo, accanto a Remo Girone e Sarah Felberbaum. Il film partecipa a importanti festival internazionali tra cui il Karlovy Vary Film Festival, il BFI London Film Festival, l'Hong Kong Intl. Film Festival e viene nominato sia ai David di Donatello che ai Nastri d'Argento.

FILMOGRAFIA

2016 © Copyright - Fondazione Ente dello Spettacolo - Tutti i diritti sono riservati - P.Iva 09273491002
Licenza SIAE 5321/I/5043
ContattiPrivacy